Assenteismo dipendenti: quando i servizi di un’Agenzia investigativa si rivelano indispensabili

Assenteismo dipendenti: quando i servizi di un’Agenzia investigativa si rivelano indispensabili

Oggigiorno si sente parlare spesso di assenteismo dipendenti, ovvero quella particolare situazione che induce il lavoratore, per un periodo di tempo più o meno lungo, ad assentarsi dal proprio posto di lavoro, senza una vera giustificazione. In Italia, purtroppo, questo scenario accade più spesso di quanto si possa credere. Di fronte ad un fenomeno di questo tipo, il dipendente si trova di fronte ad una violazione di doveri di fedeltà, buona fede e correttezza verso il proprio rapporto di lavoro subordinato, e se non è motivata, può portare al licenziamento per giusta causa.

Il datore di lavoro però, senza avere delle prove concrete si trova impossibilitato a licenziare il dipendente assenteista e quindi ha difficoltà a far valere i propri diritti. Inoltre, l’invio di visite fiscali al domicilio del dipendente assente non rappresenta alcuna garanzia per il suo licenziamento poiché, qualora non si facesse trovare in casa, gli verrebbero decurtati soltanto dei giorni dalla busta paga. In casi come questi, si rivela utile oltre che fondamentale ricorrere a servizi investigativi di un’Agenzia come IDFOX, volti ad indagare i veri motivi che portano i dipendenti a non essere presenti sul proprio posto di lavoro.

Gli investigatori privati avranno il compito di sorvegliare i dipendenti assenti, scoprendo di conseguenza quali siano i motivi. Effettuando un monitoraggio continuo nei confronti di quei soggetti, i detective documenteranno tutte le circostanze che saranno incompatibili con lo stato di malattia o qualsiasi altra assenza.  Alla conclusione dell’investigazione privata per assenteismo verranno rilasciate all’azienda richiedente, tutte le prove raccolte (foto e/o filmati) insieme ad una dettagliata relazione tecnica investigativa con valenza probatoria in sede di giudizio.

Grazie alle prove ottenute, sarà possibile documentare in maniera inequivocabile qualsiasi lavoratore assenteista che abusa di continuo di permessi lavorativi per curare,ad esempio, interessi di natura personale, o per svolgere un secondo lavoro a nero, oppure addirittura per lavorare per la controparte. Soltanto impugnando delle prove certe sarà dunque possibile smascherare i dipendenti assenteisti e giungere al licenziamento per giusta causa.

Articolo precedente
Violenza Sessuale: Come capire se una ragazza è stata violentata
Articolo successivo
Pignoramento mobiliare: Se l’ufficiale giudiziario trova nessuno in casa
Menu