Conviene divorziare o restare separati ?

Conviene divorziare o restare separati ?

Ottenere una risposta univoca alla domanda se è meglio divorziare o restare separati è molto difficile, dipende dalle diverse situazioni di coppia, dal legame e dal rapporto che rimane instaurato col proprio ex partner e ai beni che si sono costruiti insieme nel tempo. Da un punto di vista legale chiaramente tutto dipende da che posizione si assume nella vicenda. Per fare un pò di chiarezza ecco i principali temi da prendere in considerazione per fare un’analisi corretta:

Quando il soggetto incaricato della notifica di un atto giudiziario o di una cartella di pagamento non ti trova in casa, l’atto viene notificato ugualmente mediante il deposito di una copia in Comune, adempimento di cui tu devi essere prontamente avvisato. Vediamo qual è la procedura.

E obbligatorio divorziare dopo una separazione? 

Risposta secca senza giri di parole:NO! due persone possono rimanere separate anche per tutta la vita.

E se uno dei due partner non vuole concedere il divorzio?

Partiamo dal principio, stai pensando di separarti? in termini legali anche la separazione deve essere consensuale, in caso contrario può avvenire davanti ad un giudice per vie legale. La separazione giudiziaria si può ottenere attraverso un percorso più difficile ed articolato, ma come per il divorzio può avvenire anche senza il consenso del partner.

Ma cosa è più conveniente in termini economici tra divorziare o restare separati ?

I principali aspetti da prendere in considerazione devono essere:

  • Mantenimento: conviene la separazione o il divorzio? Esiste una differenza tra l’assegno di mantenimento e l’assegno di separazione e  tra i due, se stai versando l’assegno di mantenimento è molto probabile che ti convenga divorziare al più presto; infatti, se la tua ex moglie è già di per sé autonoma, col divorzio potresti evitare di versarle qualsiasi somma. Resta il fatto che, se avete figli, per questi invece le cose restano come prima e sarai comunque costretto a pagare il mantenimento (in base al tenore di vita da questi goduto quando ancora vivevano con entrambi i genitori) fino alla loro totale indipendenza economica.
  • Diritti ereditari: conviene di più la separazione o il divorzio? Se uno dei due coniugi dovesse morire quando ancora la coppia è separata – e quindi prima che intervenga il divorzio – l’altro coniuge (quello cioè superstite) è suo erede naturale, proprio come sarebbe avvenuto se i due non si fossero mai lasciati. Chiaramente, chi è interessato all’eredità dell’altro farà bene a non divorziare e a restare separato.
  • Pensione di reversibilità: conviene la separazione o il divorzio? Sostanzialmente cambia poco, ma anche in questo caso meglio rimanere separati. perchèsi può rivendicare la pensione in entrambi i casi, infatti è proprio di recente la Cassazione ha detto che la pensione di reversibilità spetta anche al coniuge separato con addebito, ma questo avviene solo per una quota.
Articolo precedente
Pignoramento mobiliare: Se l’ufficiale giudiziario trova nessuno in casa
Articolo successivo
Cos’è un esposto della Polizia? Qual’e la differenza con una denuncia?
Menu